SIA.Fe

Sistema Informativo Archivistico Ferrarese

Sommario delle sezioni presenti in questa pagina:

 

salta il menu di servizio e vai al motore di ricerca
 

salta il motore di ricerca e vai al menu di sezione
Comune di Ferrara
 

salta i contenuti e vai al login
Attività culturali
Giovedì 8 febbraio 2018, ore 17
Biblioteca Ariostea – Sala Agnelli

Presentazione del volume
Di foglia in foglio
Il giardino della Biblioteca Comunale Ariostea ospitata a Palazzo Paradiso, fra storia, natura e letteratura

a cura di Gloria Fabbri, Rita Lolli, Corinna Mezzetti, Beatrice Morsiani e Angela Poli
Ferrara, 2017




Introduce e coordina:
Enrico Spinelli, Dirigente Servizio Biblioteche e archivi del Comune di Ferrara

Saluti delle autorità:
Massimo Maisto, Vice Sindaco e Assessore alle politiche e istituzioni culturali del Comune di Ferrara
Anna Bazzanini, Dirigente scolastico Istituto comprensivo "Govoni" di Ferrara
Roberta Monti, Dirigente scolastico Istituto Agrario F.lli Navarra (Polo Agro-alimentare)
Roberto Giovannetti, Dirigente scolastico Istituto Tecnico Statale Copernico-Carpeggiani
Valentina Galloni, IBACN Regione Emilia-Romagna

Ne parlerà
Giovanni Morelli
Agronomo - Progetto Verde Ferrara

Saranno presenti i curatori, i bibliotecari e archivisti del Servizio Biblioteche e Archivi, gli insegnanti, gli studenti e gli esperti delle istituzioni e associazioni culturali e scientifiche che hanno partecipato al progetto: Scuola Primaria Leopardi e Scuola Secondaria di I grado Tasso (Ist. Comprensivo Govoni), Istituto tecnico Statale Copernico-Carpeggiani, Istituto Agrario F.lli Navarra, Corso di Storia della Farmacia e del Farmaco (Dipartimento di Scienze della vita e biotecnologie-UNIFE), Orto botanico ed erbario dell’Università degli Studi di Ferrara, Museo Civico di Storia Naturale, Associazione IlTurco, Associazione DIDO’.

Il libro documenta l’attività di ricerca realizzata presso la Biblioteca Comunale Ariostea e in Archivio Storico Comunale, sulla storia di Palazzo Paradiso, antica sede dell’ateneo ferrarese, e del suo giardino che fu orto botanico fino al suo trasferimento a Palazzo Turchi di Bagno. Gli incontri con gli esperti realizzati in biblioteca, in archivio e a scuola, hanno offerto l’occasione di esplorare il patrimonio librario e documentario antico e moderno del Comune attivando percorsi didattici in cui gli studenti sono stati condotti nella conoscenza della storia di Palazzo Paradiso.
Il progetto didattico descritto nel volume è risultato vincitore all'edizione 2016 del concorso Io amo i beni culturali, bandito da IBACN Regione Emilia-Romagna e vi hanno partecipato 285 studenti degli Istituti scolastici fra cui: Scuola Primaria Leopardi e Scuola Secondaria di I grado Tasso (Ist. Comprensivo Govoni), Istituto tecnico Statale Copernico-Carpeggiani, Istituto Agrario F.lli Navarra, Corso di Storia della Farmacia e del Farmaco (Dipartimento di Scienze della vita e biotecnologie-UNIFE).
Alcuni importanti partner culturali del territorio hanno offerto il proprio contributo scientifico alle classi interessate che hanno visitato l’Orto botanico ed erbario moderno dell’Università degli studi di Ferrara, partecipando ad un laboratorio scientifico realizzato a scuola e presso il giardino della Biblioteca Ariostea, curato dal Museo Civico di Storia naturale di Ferrara in collaborazione con l’Associazione DIDO’. L’Associazione di promozione sociale IlTurco ha curato il progetto grafico della mappa del giardino della Biblioteca Ariostea, parte integrante del volume e la realizzazione, del prodotto audiovisivo.


______________________________________________


MOSTRA: dal 22 agosto al 29 settembre 2017
all’Archivio Storico Comunale
TROMBE, TROMBONI & GRANCASSA
Le bande musicali, civili e militari, nella documentazione dell’Archivio Storico Comunale di Ferrara


Le BandeNella sala espositiva dell’Archivio Storico Comunale di Ferrara dal 22 agosto al 29 settembre si potrà ammirare una bellissima mostra ideata e curata da Enrico Trevisani dedicata bande musicali, ferraresi e non. Un suggestivo percorso che narra, con l’ausilio di documenti, immagini e strumenti musicali, la storia e le vicende delle bande civili e militari dal periodo preunitario a quello postunitario, sino ai giorni nostri. La mostra, a ingresso libero, sarà visitabile negli orari di apertura dell’Archivio Storico Comunale: dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13.30; martedì e giovedì dalle 15 alle 18.
Per informazioni: Archivio Storico Comunale, via Giuoco del Pallone, 8, 44121 Ferrara; tel. 0532 418246; mail: enrico.trevisani@edu.comune.fe.it

Vedi maggiorni informazioni sulla mostra al link

»Trombe, Tromboni e Grancassa




______________________________________________

Giovedì 16 febbraio 2017, ore 17,00
Ridotto del Teatro Comunale “Claudio Abbado”




Presentazione del Quaderno n. 4 dell’Archivio Storico Comunale di Ferrara
Lorenzo Barbirolli (1798-1867). Un musicista tra due patrie
a cura di Nicola Badolato, Corinna Mezzetti e Antonietta Molinari

Saluti
Dario Favretti, Vicedirettore artistico del Teatro Comunale “Claudio Abbado”

Ne parlano con i curatori
Enrico Spinelli, Dirigente del Servizio Biblioteche e archivi
Fausto Natali, Responsabile Attività culturali del Servizio Biblioteche e archivi
Mario Sileo, Referente Progetto ComunEbook per il Liceo scientifico “A. Roiti”

Intermezzo musicale
Alessandra Morelli, soprano – Nicola Badolato, pianoforte
con la partecipazione degli allievi della classe di Canto lirico del Liceo “G. Carducci” di Ferrara

L’Archivio Storico Comunale di Ferrara conserva tra i suoi fondi la documentazione relativa alla storia e all’attività del Teatro Comunale nell’Ottocento. Ogni fascicolo, ogni registro aprono a molteplici strade di ricerca, per ricostruire momenti e protagonisti della scena teatrale cittadina.
La collaborazione dell’archivio con due studiosi e utenti della struttura, il dott. Nicola Badolato e la prof.ssa Antonietta Molinari, ha permesso di portare alla luce la vicenda biografica e professionale di Lorenzo Barbirolli (1798-1867), maestro concertatore del Teatro Comunale e direttore della Cappella del Duomo di Ferrara, nonché compositore prolifico e quasi misconosciuto agli studi più recenti. Attivo tra Rovigo e Ferrara, Lorenzo Barbirolli praticò repertori e generi diversi, impegnato nell’allestimento delle opere nel teatro cittadino e a comporre musica sacra. Il fondo musicale dell’Archivio del Capitolo in Archivio Diocesano a Ferrara conserva molte partiture di Barbirolli, che hanno reso possibile avanzare una prima proposta per un catalogo e fornire a titolo esemplificativo la trascrizione dell’inno Tu es Petrus. Il lavoro è corredato da un’appendice documentaria e da un apparato di illustrazioni a rappresentare il percorso umano e professionale del maestro Barbirolli.
Il quaderno esce in versione a stampa, con una modesta tiratura destinata a biblioteche e istituzioni della città, e parallelamente in versione e-pub nell’ambito della collana dei Quaderni dell’archivio del progetto ComunEbook del Comune di Ferrara.
La tiratura a stampa è resa possibile grazie al generoso contributo del Teatro Comunale Claudio Abbado, dell'Associazione Amici della Biblioteca Ariostea e della Ferrariae Decus.


______________________________________________

Mercoledì 11 gennaio 2017, alle ore 17
in Biblioteca Comunale Ariostea, Via Scienze 17



Presentazione del volume
In gioco fra le carte
Un videogame per scoprire l’evoluzione di Ferrara tra Medioevo e Rinascimento

Quaderni dell'Archivio Storico Comunale di Ferrara, 5 (2016)
A cura di Corinna Mezzetti e Beatrice Morsiani
in collaborazione con Mirna Bonazza, Gianfranco Conoscenti, Giovanni D’Andria, Laura Graziani Secchieri, Caterina Maggi, Cristina Sanguineti e Maria Luisa Zanotti

Saluti di Massimo Maisto, Vicesindaco del Comune di Ferrara, Enrico Spinelli, Dirigente del Servizio Biblioteche e Archivi, Cristina Sanguineti, Direttore Archivio di Stato di Ferrara, Caterina Maggi, Fondazione Enrico Zanotti
Ne parlerà Rita Fabbri, Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Ferrara
Gli studenti e insegnanti del Liceo Artistico Dosso Dossi e dell’Istituto Copernico-Carpeggiani presenteranno il videogame.

Il testo descrive le attività programmate nel progetto Nel volto di una città il cambiamento dell’uomo, promosso dalla Fondazione Enrico Zanotti, vincitore del Concorso Io amo i Beni culturali, edizione 2015, bandito dall’Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna (IBACN). Il progetto ha coinvolto due classi del Liceo Artistico Dosso Dossi e una classe dell’Istituto Tecnico Copernico-Carpeggiani, l’Archivio Storico Comunale, l’Archivio di Stato di Ferrara e la Biblioteca Ariostea, in un percorso di ricerca storica sulla Ferrara medioevale e rinascimentale, culminando con l’ideazione di un videogame, allegato al volume, costruito dagli studenti dell’Istituto Copernico-Carpeggiani con disegni realizzati dagli studenti del Liceo Artistico Dossi Dossi. Le tappe dell’evoluzione di Ferrara sono state ripercorse attraverso un viaggio documentario: gl i incontri in archivio e in biblioteca hanno avvicinato i ragazzi al materiale cartografico conservato negli istituti cittadini per riconoscere alcuni elementi caratterizzanti che, combinati tra loro nei disegni e nel videogioco, hanno reso possibile costruire la trama di questo viaggio virtuale nella Ferrara del passato.
 
torna al sommario


ultima modifica: 23-01-2018
torna al sommario

codice XHTML 1.0 valido!codice XHTML 1.0 valido! icona livello di conformità AA, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 - livello di conformità AA, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0

Città di Ferrara